Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Le stelle

Descrizione

Sono coralli di un mare a rovescio, sono fiori in un prato infinito che sbocciano di notte... cosa sono? Le stelle! Sono gli angeli, forse, ad accendere queste luci per guidare i bambini quando, nei loro sogni, volano nel cielo immaginando le più belle favole. Anche se poi i bimbi, quando sorge il sole, dovranno tornare sulla Terra, le stelle si riaccenderanno ogni notte, per dire di essere più buoni ai bimbi... ma anche ai grandi.

Testo

Son coralli d'un mare a rovescio,
Sono fiori d'un prato infinito,
Dove sboccia ogni notte, ogni giorno,
La parola «Bontà!»

Le stelle
Le accendono gli angeli
Quando i bambini
Coi loro sogni
Salgono in cielo...

Le stelle
Dipingono favole
Negli occhi belli,
Addormentati,
D'ogni piccino!

Poi, quando all'alba non brillano più,
Legati a fili d'argento
Sull'ali del vento
Tutti i bimbi ritornano giù...

Le stelle
Le accendono gli angeli
Per dire ai bimbi:
«Siate più buoni»,
Per dire ai grandi:
«Guardate lassù!».

Poi, quando all'alba non brillano più,
Legati a fili d'argento
Sull'ali del vento
Tutti i bimbi ritornano giù...

Le stelle
Le accendono gli angeli
Per dire ai bimbi:
«Siate più buoni»,
Per dire ai grandi:
«Guardate lassù!».

«Lassù, lassù!».

leggi tutto
info_outline
Zecchino d'Oro
Interprete / Vittorio Dognini
Testo / E. Dolli
Musica / Sandro Taccani