Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

L'omino della luna

Testo

Ecco un'astronave
È arrivata sulla Luna
Scendon gli astronauti
Con la tuta e occhiali blu.

E pian piano avanzano
In mezzo a quel silenzio
Quando da un cratere
Un omino salta su...

«Eccomi qua l'omino della Luna»
Lui fa ridendo agli uomini spaziali
«lo vi aspettavo ormai da tanto tempo già
E finalmente adesso siete qua!
Io vivo qui da solo sulla Luna
E custodisco i sogni dei bambini.
Tutte le notti mando tanti sogni giù
Ed al mattino poi ritornan su!

Io mando ai bimbi del mondo
I più bei sogni che ho
Sogni dolci pieni di marron glassé!
O di giocattoli nuovi
Soldatini e robot
Con pupazzi che camminano da sé...

Eccomi qua l'omino della Luna
Quando tornate ditelo ai bambini,
Che tanti sogni belli ancora manderò
E sempre più felici li farò!».

Orchestra

«Io mando ai bimbi del mondo
I più bei sogni che ho
Sogni dolci pieni di marron glassé!
O di giocattoli nuovi
Soldatini e robot
Con pupazzi che camminano da sé....

Eccomi qua l'omino della Luna
Quando tornate ditelo ai bambini
Che tanti sogni belli ancora manderò
E sempre più felici li farò!».

«Che tanti sogni belli ancora manderò
E sempre più felici li farò!».

leggi tutto
info_outline
Interprete / Alberto Sanna
Testo / Roberto Marcora
Musica / Niny Comolli