Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Gli stivali ballerini

Testo

Eran due stivali molto semplici
Fatti di pelle blu:
Nel più bel negozio di una gran città
Stavano esposti là...

Eran stati fatti a mano,
Da chi proprio non lo so,
Per un ballerino russo
Che però non li comprò.
Eran nati ballerini,
Eran nati per danzar,
E chiunque li mettesse
Lo facevano ballar!

Hei!

Lallallà, lallallà, su balliamo, lallallà...
Lallallà, lallallà, trallallerollà! Hei!
Lallallà, lallallà, su balliamo, lallallà...
Lallallà, lallallà, balla un po' con noi!

E un signore assai distinto
In vetrina li adocchiò:
Dell'acquisto fu convinto
Ed a casa li portò.

Hei!

Era un tipo serio e molto timido
Con due baffoni in su.
Non aveva amici e non rideva mai
Ed era triste assai...

S'infilò quegli stivali
Poi per strada se ne andò:
Tra le macchine e la gente
Lui tranquillo camminò.
Ad un tratto le sue gambe
Cominciarono a tremar
E ad un ritmo indiavolato
Lui si mise a ballar!

Hei!

Lallallà, lallallà, su balliamo, lallallà...
Lallallà, lallallà, trallallerollà! Hei!
Lallallà, lallallà, su balliamo, lallallà...
Lallallà, lallallà, balla un po' con noi!

Alla fine della danza
Un applauso scrosciò:
Da quel giorno fu felice,
La tristezza se ne andò!

Hei!

Balla, balla insieme a noi! Hei!
Balla, balla insieme a noi! Hei!

Balla, balla insieme a noi! Hei!
Balla, balla insieme a noi! Hei!!!

leggi tutto
info_outline
Testo / Roberto Marcora
Musica / Niny Comolli
share
Condividi