Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Il barone sbadiglione

Testo

Al castello di Pompeo
C'eran strani cavalieri,
Aspettavano il torneo
Per uscire vincitori.

La regina Isabella,
Con al seguito l'ancella,
Come al solito si impegna
Di passarli in rassegna....:

C'è messere Lancillotto
Che sul naso ha un cerotto,
C'è il cavalier del vento
Che ha un foruncolo sul mento,
C'è anche il duca di Parenti
Che è rimasto senza denti...

Poi in fondo c'è il barone Sbadiglione...
Che è un grande dormiglione!

Sba - sba - sbadigliando
A - a-dagio adagio
Fa - fa - fa il contagio
A - a - a comando!

A - a-dagio adagio
Dà - dà - dà il contagio
A quei prodi cavalier...!

C'è messere Lancillotto
Che sonnecchia nel salotto,
Anche il cavalier del vento
Sta russando sul frumento,
E il duca di Parenti
Si addormenta sull'attenti...

E per colpa del barone Sbadiglione
Tutti fan la ninna nanna!

Sba - sba - sbadigliando
A - a-dagio adagio
Fa - fa - fa il contagio
A - a - a comando!

A - a-dagio adagio
Dà - dà - dà il contagio
A quei prodi cavalier...!
A quei prodi cavalier...!!!

leggi tutto
share
Condividi