Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Il teatrino

Descrizione

Cosa fanno le maschere del teatrino quando non sono all'opera? Dormono, nei vecchi teatri, magari in ripostigli umidi e polverosi. Basta però un soffio di vento a spazzare via la polvere e a far risvegliare tutti i personaggi: così riprende l'eterno inseguimento del gendarme a Pulcinella e Palummella, che tornano a cantare e rallegrare le vie e le piazze delle città.

Testo

Dormiva Pulcinella
Nel vecchio teatrino
Nel ripostiglio oscuro
Di un umido abbaino.
Col capo dondolone,
La maschera staccata
E la camicia bianca
Un poco inzaccherata
E insieme a lui dormivano,
bucati dalle tarme,
La bella Palummella, con il diavolo
e il gendarme!!

A un tratto soffiò
Dal fresco giardino
Il vento ed entrò
Nel vecchio abbaino,
«Fru fru» fece il vento
Spazzando qua e là,
La polvere antica di tutte le età.
E Pulcinella con Palummella
Dal vecchio sonno si ridestò,
Mentre il gendarme con i baffoni
«Siete in arresto» gridò.
Avvenne così che il vento andò via
Portando con sé la vecchia magia
E in tutte le piazze di ogni città
Ormai Pulcinella ritorna a cantar!

E Pulcinella con Palummella
Dal vecchio sonno si ridestò,
Mentre il gendarme con i baffoni
«Siete in arresto» gridò.
Avvenne così che il vento andò via
Portando con sé la vecchia magia
E in tutte le piazze di ogni città
Ormai Pulcinella ritorna a cantar!!!

leggi tutto
share
Condividi