Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

La tromba del pagliaccio

Descrizione

Alle volte basta poco per fare una magia ed il suono di una tromba, trovata per caso, ricrea intorno a sé l'atmosfera del circo. Il proprietario di quella tromba, un bravo pagliaccio, viene così circondato da cavalli, elefanti, tigri e leoni, c'è l'acrobata ed un prestigiatore. La magia potrà scomparire ma il bambino conserva quella tromba, sperando un giorno di restituirla al suo proprietario e, magari, poter vedere davvero davanti ai suoi occhi tutte quelle meravigliose attrazioni.

Testo

In un vecchio carrozzone abbandonato
In un prato verso la periferia
Una tromba un po' ammaccata ho ritrovato
Una tromba che racchiude una magia.

Pè perepè perepè perepè
La tromba d'incanto si mette a suonare.
Pè perepè perepè perepè
La pista d'un circo si vede apparire.

E bianchi cavalli bardati d'argento
Galoppano lievi sull'ali del vento
E c'è il domatore con cento elefanti
E tigri e leoni, ma tanti, ma tanti.

Pè perepè perepè perepè
L'acrobata vola, fa un salto mortale.
Pè perepè perepè perepè
Aiuto! È caduto! Ma non si fa male.

Un pagliaccio con la tromba
Ora appare sulla pista
Nel silenzio stupefatto
Sta suonando un grande artista
Ma un prestigiatore appare
E la tromba, ahimè, scompare...

Pè perepè perepè perepè
La tromba il pagliaccio non può più suonare.
Pè perepè perepè perepè
Va via dalla pista e il circo scompare.

Se c'è qualcheduno che vede passare
Un bravo pagliaccio ch'è intento a cercare
Vi prego fermatelo e ditegli che
La tromba sparita ce l'ho qui con me.

Pè perepè perepè perepè
La tromba sparita ce l'ho qui con me.

leggi tutto
info_outline
Interprete / Ivonne Villante
Musica / Famauri
share
Condividi