Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Orazio il cane dello spazio

Descrizione

Si può finire nello spazio... per sbaglio? Questo è quello che succede ad Orazio, un cane con la passione per razzi, missili e quant'altro; un giorno la troppa curiosità lo porta a salire su un missile e farlo partire, così si ritrova in mezzo alle stelle mentre, girando intorno alla Terra, si rende conto di aver realizzato il suo sogno!

Testo

Orazio è un cane che ha molta passione
Per missili, razzi, di gran propulsion.
Su un missile un giorno per sbaglio salì
Schiacciò due bottoni e quello partì!

Aveva le vertigini,
Vedeva tutto blu,
Orazio nello spazio
Girava sempre più.

Il missile saliva,
In orbita arrivò,
Orazio nello spazio
Leggero diventò!

Dalla cabina le stelle vedeva
Col grande carro dell'Orsa Maggior
E d'atterrare pian piano sperava
Sulla via lattea sospesa nel ciel!

Aveva le vertigini,
Vedeva tutto blu,
Orazio nello spazio
Girava sempre più.

Di giri della terra
Ne ha fatti mille e tre,
Orazio nello spazio
È diventato il Re!

Dalla cabina le stelle vedeva
Col grande carro dell’Orsa Maggior
E d’atterrare pian piano sperava
Sulla via lattea sospesa nel ciel!

Aveva le vertigini,
Vedeva tutto blu,
Orazio nello spazio
Girava sempre più.

Di giri della terra
Ne ha fatti mille e tre,
Orazio nello spazio
È diventato il Re!

leggi tutto
info_outline
Interprete / Mario Giordano
Testo / Tony Martucci
Musica / Niny Comolli
share
Condividi