Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Le selezioni delle canzoni

IL BANDO AUTORI

Ogni anno l’Antoniano apre il Bando Autori,  alla ricerca delle canzoni dello Zecchino d’Oro.

Partecipare è semplice, e sono necessari 3 passaggi:
1. SCARICARE E LEGGERE IL REGOLAMENTO

2. SCRIVERE LA CANZONE (O LE CANZONI) DA INVIARE
3. INVIARE LA CANZONE TRAMITE FORM ONLINE

INFO BASE

Il Bando è aperto a tutti!
La canzone deve essere originale ed inedita 
e può essere in lingua italiana o in lingua straniera.
Prima di procedere al caricamento del brano è importante avere a pronti tutti i documenti richiesti dal regolamento e il brano in formato .mp3.

LA COMMISSIONE

Una volta chiuso il bando, le canzoni vengono valutate da una giuria di rappresentanti dei vari settori dell’Antoniano e da commissari esterni, provenienti dal mondo dell’informazione, della cultura, dell’educazione e della musica. 

 

In questo lavoro di selezione vige la massima trasparenza: i nomi dei vari autori e musicisti non sono noti alla giuria al momento del giudizio per non condizionarne in alcun modo la valutazione. 

Molti sono i  cantautori italiani che nell’arco della storia dello Zecchino d’Oro hanno proposto canzoni divenute poi noti successi:  da Lucio Dalla con Nonni Nonni, a Fabio Concato con L’Ocona Sgangherone, Frankie hi-nrg mc con Zombie Vegetariano, a Lelio Luttazzi con La Vera Storia di Noè, solo per citarne alcuni.

Per maggiori informazioni o richieste di chiarimento scrivere a: bandoautori@antoniano.it

SCADENZA PROROGATA AL 15 FEBBRAIO 2021 (compreso)!

Specifica relativa all’articolo 4, per lo sconto sul pagamento dal secondo brano in poi: si considera “stesso autore” il depositante tramite check sul codice fiscale inserito.

Operazione Pane

Gaetano Curreri ha donato questo brano all’Antoniano per raccontare i nostri valori francescani di accoglienza, ascolto e amore verso il prossimo.

con Amara, Mario Biondi e i bimbi del Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni. Elaborazione musicale a cura del Maestro Peppe Vessicchio.