Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Pubblicato il: 21 ottobre 2019

I ragazzi dello Zecchino d'Oro

I ragazzi dello Zecchino d'Oro

 

“I ragazzi dello Zecchino d’Oro”

Una co-produzione Rai Fiction e Compagnia 2019 I ragazzi dello Zecchino d'OroLeone Cinematografica.
La produzione è di Francesco e Federico Scardamaglia.
La regia è affidata a Ambrogio Lo Giudice.

Con
Matilda De Angelis nel ruolo di Mariele Ventre
Simone Gandolfo nel ruolo di Cino Tortorella
Maya Sansa – Antonio Gerardi – Valentina Cervi
E il Coro dell’Antoniano

Le riprese con il Coro dell’Antoniano

Sono cominciate il 18 marzo, a Bologna, le riprese de “I ragazzi dello Zecchino d’Oro“, il tv movie che, attraverso le vicende di tre piccoli amici, racconta la nascita del Piccolo Coro dell’Antoniano.

Tra le mura dell’Antoniano di Bologna, così come per le vie della città, i posti, gli abiti e le atmosfere cercano di ricreare l’ambientazione dei primi anni 60.

Siamo nella metà degli anni 60, quando una giovanissima Mariele Ventre dà vita alla primissima formazione del Piccolo Coro, composto originariamente da soli otto bambini.
In pochi anni il Piccolo Coro diventa una vera e propria scuola di canto corale. Nei suoi 56 anni di storia, sono state centinaia le piccole voci che hanno portato in giro per l’Italia e per il mondo la musica dello Zecchino d’Oro e del suo repertorio.

! Clicca qui per guardare l’intervista a Matilda De Angelis!

Le immagini del film

(Foto di Mauro Sostini)

Matilda De Angelis alias Mariele
Mimmo
Matilda De Angelis alias Mariele
Ambrogio Lo Giudice
Matilda De Angelis alias Mariele
Mimmo
Matilda De Angelis alias Mariele
Matilda De Angelis alias Mariele

La trama:

“I ragazzi dello Zecchino d’Oro” è ambientato nella Bologna degli anni 60: Mimmo ha 9 anni ed è quello oggi si direbbe un bambino difficile. 

Figlio di immigrati dalla Sicilia, alla scuola e allo studio preferisce la vita di strada nella banda di Sebastiano, suo fratello maggiore. Mimmo, però, canta benissimo e un giorno mamma Ernestina, preoccupata per lui, lo porta a un provino per un concorso canoro con la speranza che questa esperienza possa responsabilizzarlo. Un consiglio del suo insegnante: forse la musica potrà salvarlo. Quello che ancora nessuno sa è che quel provino è l’inizio di uno spettacolo destinato a entrare nella storia della televisione e del paese: lo Zecchino d’Oro.

Mimmo viene scelto insieme ad altri bambini. Tra questi, Gaetano,  figlio di un carabiniere e di una madre ambiziosissima, e Caterina, figlia di importanti imprenditori.
I tre diventano presto inseparabili e, sotto la guida della giovane Mariele sempre più bravi.

Mariele, con Cino Tortorella, accompagna  i ragazzi alla prima esibizione canora in televisione.
Da qui nasce l’idea di una formazione stabile che sia una vera e propria scuola di musica e di vita: il Coro dell’Antoniano.

Il Coro dell’Antoniano oggi…

Nato nel 1963 per accompagnare i solisti delle prime edizioni dello Zecchino d’Oro, oggi il Piccolo Coro porta il nome della sua fondatrice Mariele Ventre. Guidato e diretto dal 1995 da Sabrina Simoni, conta attualmente 65 componenti tra i 4 e i 12 anni di età. Nel 2018 ha ricevuto dal Comune di Bologna il “Nettuno d’Oro“: premio conferito ad aziende, persone, istituzioni e associazioni che abbiano onorato con la propria attività la città di Bologna. Il Coro ha aperto il 2019 con la quarta tournée sold out in Cina: ben 8 concerti nelle città di Shanghai e Nanchino.
Il 1° marzo 2019 ha compiuto 56 anni di attività e sono già in corso i preparativi per il 62° Zecchino d’Oro. 

1975 - Piccolo Coro
1984 - Piccolo Coro
2018 - Piccolo Coro
share
Condividi