Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Gira il girasole

Titolo originale: Balkanski ritmi (Bulgaria)

Descrizione

Una splendida danza bulgara ci dice che quando "Gira il girasole", nasce nel prato un magico mondo di fiori. Crescono i lillà con regalità, sboccia una pansé e un nontiscordardime, si aprono le viole e nasce un fiore blu. In questo girotondo di fiori, quando l'alba tinge l'orizzonte e il sole sbuca dietro il monte... come è bello il mondo!

Testo

L'alba laggiù
Tinge l'orizzonte,
Il sole va su
Esce dietro al monte.
Brilla come un re
Più non si nasconde,
Ora so dov'è:
Davanti a me!

Ecco che già
Gira il girasole,
mentre più in là
Crescono le viole.
Si aprono i lillà
Con regalità,
Sboccia una pansé
E un nontiscordardime.

L'uomo però
Poi calpesta il prato
Lasciandolo così
Triste e spettinato.
C'è un fiore blu
Piccolo e piegato,
Ma il sole lassù
Lo tira su.

Tornano qui
Gioia ed allegria
Per tutto il dì
Non andranno via.
Il passero va
Vola in libertà,
C'è una brezza che
Soffia per te.

Zvezdnata nost pak vece si otiva,
I tam pristiga slancevoto utro,
Gali listata viatarat prohladen
Razda se, idva noviat izgrev.

Eto, trevite, barzo se nadigat
Siakas nebeto iskat da dostigat
Viat se nezno v tanza nebessen
Siakas ni praviat ciuden reverans!

Sempre di più
Gira il girasole,
Mentre laggiù
Danzano le viole.
Si aprono i lillà
Con regalità,
Sbocciano pansé
E nontiscordardime.

Splendono qui
Gioia ed allegria
Per tutto il dì
Non andranno via.

Tuka-tuka-tuk tuka-tuka
Tuka-tuka-tuk tuka-tuka
Tuka-tuka-tuk tuka-tuka
Tuka-tuka-tuk tuka-tuka
Che bello!

leggi tutto
info_outline
Interprete / Filip Filipov
Testo / Dimitar Kozzev
Musica / Victor Ciuckov
share
Condividi