Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Il dialetto

Descrizione

I nostri nonni parlavano abitualmente il dialetto, i nostri genitori ne ricordano qualche espressione, ma noi bambini non ne conosciamo più una parola. Forse una canzone, orecchiabile e allegra come questa, può aiutarci a recuperare alcuni vocaboli e modi dire che appartengono al patrimonio linguistico tradizionale della nostra bella Penisola.

Testo

Lo parlavano i nostri nonni
Non lo parlano i nostri padri
Ma noi che figli siamo
Vogliamo imparare
Le parole dei dialetti
Da Bolzano a Cefalù.

Il dialetto
Non si parla dappertutto
Il dialetto

Non capisco che vuol dire
Ciumbia, sorbole, ostregheta
Ogni tanto sento dire
Urca, miezzeca, cerea
È il dialetto
Mandi, ajò, Ce couse?
C'aggia fa, cu fu, guagliò
Oh oh oh Ciumbia, sorbole, ostregheta
Urca, miezzeca, cerea,
Mandi, ajò, ce couse?
C'aggia fa, cu fu, guagliò

Ciumbia, sorbole, ostregheta
Urca, miezzeca, cerea,
Mandi, ajò, ce couse?
C'aggia fa, cu fu, guagliò

Sotto er ciel der cupolone
Nun s'impara più er dialetto
Nun ce sta pioù romoletto
Che cantava... pe' cantà.

A Milano la scighera
È la nebbia fitta e densa
I bagai sono i ragazzi
E la polizia i pulè.

Non si dice più in Emilia
Di mò su bel ragazzolo
Non si sente più in Sicilia
Bedda matri iddu fu.

A Venezia quando è l'una
Non si dice più xe un boto
Ma c'è sempre la polenta
Con gli osei o baccalà
Ma il dialetto chi lo parlerà?

Il dialetto
Non si parla dappertutto
Il dialetto
Il dialetto
Non capisco che vuol dire
Ciumbia, sorbole, ostregheta
È il dialetto
Ogni tanto sento dire
Urca, miezzeca, cerea
È il dialetto
Mandi, ajò, Ce couse?
C'aggia fa, cu fu, guagliò
Oh, oh, oh ciumbia, sorbole, ostregheta
Urca, miezzeca, cerea,
Mandi, ajò, ce couse?
C'aggia fa, cu fu, guagliò
Ciumbia, sorbole, ostregheta
Urca, miezzeca, cerea,
Mandi, ajò, ce couse?
C'aggia fa, cu fu, guagliò

Ma ghe semo nu ghe semo
Si chiedeva in genovese
Bel bambino in piemontese
Si diceva tses an bel cit Né?

Trovi a Napoli la pizza
Uè uè uè uè uè
Con la pummarola 'ncoppa
Uè uè uè uè uè
Ma non c'è più tanta gente Uè uè uè
Che ti dice uè paisà. Uè paisà

A parlare il dialetto
Son rimasti in quattro gatti
Oltre chi, naturalmente,
Rappresenta le città.
Oltre chi, naturalmente,
Rappresenta le città.
Stenterello, Balanzone
Arlecchino, Pantalone,
Pulcinella, Meneghino
Rugantino con Gioppino
Stenterello, Balanzone
Arlecchino, Pantalone,
Pulcinella, Meneghino
Rugantino con Gioppino
Ciumbia, sorbole, ostregheta
Urca, miezzeca, cerea,
Mandi, ajò, ce couse?
C'aggia fa, cu fu, guagliò uè.

Ciumbia, sorbole, ostregheta
Urca, miezzeca, cerea,
Ma io no
Che cosa?
Il dialetto non lo so.

leggi tutto
share
Condividi