Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

La nonna di Beethoven

Descrizione

Si svela una verità da sempre celata: Beethoven era un patito del pallone e voleva diventare come Pelé. Per fortuna la sua nonna lo legò al pianoforte e così divenne un grande compositore. Se non ci fosse stata lei, non avremmo avuto "L'eroica" e "Per Elisa"...

Testo

Ludwig Van Beethoven
Odiava il pianoforte,
Con tasti note e scale
Lui ce l'aveva a morte,
Nel gioco del pallone
Invece andava forte,
Voleva diventare
Più grande di Pelè.

La nonna di Beethoven
Era una nobildonna
Di grande tradizione
E su non ci pensò:
Si tolse lo spillone
Che aveva tra i capelli,
Bucandogli il pallone
Al piano lo legò...

Doremifasollasido - doremifasollasido.

Oh nonna nonna nonna nonna di...
Beethoven,
Che grande grande grande grande donna
sei!
Se non gli avessi detto: «studia piano
e canto!»
Se non lo avessi fatto solfeggiare tanto,
Se non gli fossi stata tutto il giorno accanto
L'Eroica e Per Elisa non le avrebbe scritte mai!
L'Eroica e Per Elisa non le avrebbe scritte mai!
La nonna di Beethoven
Per fargli far le scale
Usava la bacchetta
In modo musicale:
La picchiettava allegra
Sul povero anulare
Che si sbagliava almeno
Duecento volte al dì.

La nonna di Beethoven,
Se al piano lui sbagliava,
Perdeva la pazienza
E l'orecchio gli tirava.
Urlando a più non posso:
«Va' a tempo! È troppo mosso!»
Tra un «la» un «si» e un «do»
Lui sordo diventò...

Doremifasollasido - doremifasollasido.

Oh nonna nonna nonna nonna di...
Beethoven,
Che grande grande grande grande donna
sei!
Se non gli avessi detto: «studia piano e
canto!»
Se non lo avessi fatto solfeggiare tanto,
Se non gli fossi stata tutto il giorno accanto
L'Eroica e Per Elisa non le avrebbe scritte mai!
L'Eroica e Per Elisa non le avrebbe scritte mai!
Oh nonna nonna nonna nonna di...
Beethoven,
Ti ringraziamo tutti in coro: «Grazie,
nonna!»
Hai regalato al mondo un genio musicale
Grazie, grazie, grazie, tante grazie, nonna!
Hai regalato al mondo un genio musicale
Grazie, grazie, grazie, tante grazie, nonna!
Grazie, grazie, grazie, tante grazie, nonna!

Nonna nonna - nonna nonna
Nonna nonna - nonna nonna - nonna nonna
Nonna nonna - nonna nonna!
Nonna!

leggi tutto
info_outline
Interprete / Michele Carluccio
Testo / Castellano
share
Condividi