Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

C'era un leone

Descrizione

Quando un bambino torna a casa un po' tardi, è normale che mamma si arrabbi ed è altrettanto normale che i bimbi si inventino qualche piccola scusa. Qualcuno a volte esagera un po', come questo bambino: ha visto un leone! D'altronde, dice, anche i papà quando vanno a caccia esagerano un po' con i racconti… per non parlare di chi vede dischi volanti: nessuno gli crede, chissà se qualcuno hai mai detto la verità.

Testo

Sono a letto senza frutta
Perché ho tardato a rincasare.
Ho cercato di spiegare
Che non potevo far più presto perché...

C'era un leone grosso grosso grosso
Che mi veniva incontro per la strada;
Se non scappavo mi veniva addosso
Ed aveva già mangiato tre bambini come me.

Ma per fortuna c'era un domatore
E dei soldati con un carro armato
Che gli han sparato e in mezzo a quel rumore
Non sentivo che la mamma stava già chiamando me.

Lo so, lo so
Che forse ho un poco esagerato,
Però, però
Anche il babbo se va a caccia
Fa più o meno come me,
Come me, come me, come me!

Se tutti gli altri non han visto niente
Saranno stati un poco disattenti:
Persino i dischi e i sigari volanti
C'e uno solo che li vede, tutti gli altri invece no.

Lo so, lo so
Che forse ho un poco esagerato,
Però, però
Quando il babbo va a pescare
Fa più o meno come me,
Come me, come me, come me!

C'era un leone grosso grosso grosso,
Un domatore con un carro armato,
Ed i pompieri con un camion rosso
I soldati... tanta gente...
E non mi ricordo più...

leggi tutto
info_outline
Interprete / Lamberto Rongo
Musica / Giovanni D'Anzi
share
Condividi