Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Ho sognato una canzone

Descrizione

Questa notte ho sognato una canzone, una filastrocca un po' strana che fa così: "Aulì, aulè, aulì che tamusè, aulì che lusinghè, tulilem blen blue". Raccontava di cose insolite: animali che cantano insieme, un vecchino sotto un ponte, un uccellino senza nido: e a tutti un bam­bino portava pane e vino. Ma alla fine c'era qualcuno che andava a strappare piante e fiori e a sparare agli animali. E il bambino non gli portava pane e vino, ma un messaggio: imparate a rispettare la natura!

Testo

Questa notte che emozione
Ho sognato una canzone
Una strana filastrocca
Se non sbaglio fa così:
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
La giraffa col cammello
Con il bue e l'asinello
Vanno col rinoceronte
A cantare sotto il ponte.
Sotto il ponte c'è un vecchino
Passa il re gli fa l'inchino
Passa anche la regina
Gli dà solo un'occhiatina.
Poi di lì passa un bambino
E gli porta pane e vino
Pane e vino non gli manca
Ma la casa invece sì!
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
La civetta con la rana
La cornacchia e la poiana
Con il gallo e la gallina
Fanno un coro su in collina.
Su in collina c'è un alpino
Senza penna sul cappello
Ma col mazzolin di fiori
Che vien giù dalla montagna.
Poi di lì passa un bambino
E gli porta pane e vino
Pane e vino non gli manca
Ma la penna invece sì!
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
La libellula che balla
Con gazzelle e con farfalle
Scimmie, orsi, cani e gatti
Vanno in giro sopra i tetti.
Sopra i tetti un uccellino
Cerca il caldo di un camino
Piange, grida, si dispera
Dal mattino fino a sera.
Poi di lì passa un bambino
E gli porta pane e vino
Pane e vino non gli manca
Ma un bel nido invece sì!
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
Le formiche con i grilli
I fringuelli con i merli
Tutti quanti gli animali
Sono liberi nel bosco.
Ma nel bosco c'è qualcuno
Che va in giro a far del male
A strappare piante e fiori
E a sparare agli animali.
Poi di lì passa un bambino
Non gli porta pane e vino
Ma un messaggio per chi deve
La natura rispettar.

Questa notte che emozione
Ho sognato una canzone
C'era tanta confusione
... E non la ricordo più!
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem
Aulì, aulè, aulì che tamusè
Aulì, che lusinghè, tulilem blem blem.

share
Condividi