Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Il drago raffreddato

Descrizione

Nel bosco si ode uno scoppio, un rimbombo, un gran casotto, animali e folletti stanno all'erta spaventati, che sarà mai? Forse la strega o lo Yeti che si è svegliato! Niente di tutto questo, è solo un piccolo drago raffreddato che con starnuti infuocati il lago ha prosciugato e il faggio ha bruciacchiato. Solo il vecchio e saggio barbagianni sa cosa ci vuole: la clorofilla blù e mai più un etciù.

Testo

Che trambusto stamattina nel bosco,
Un tuono, un lampo, uno schiocco un po' losco,
I folletti han fatto un salto sul letto
E anche l'orco ha preso un bello spaghetto.

Ma che rimbombo, che scoppio, che botto,
Un gran frastuono, un gran quarantotto,
Che confusione, che subbuglio, che scompiglio
Fugge il lupo, l'unicorno e il coniglio.

È colpa della strega,
No, no, no!
Lo Yeti si è svegliato,
No, no, no!

C'è il drago raffreddato che con uno starnuto
Il faggio ha bruciacchiato, etciù!
Il drago raffreddato con solo uno starnuto
Un lago ha prosciugato, etciù!

Ma il saggio barbagianni sapiente di malanni
Ha già la medicina, la clorofilla blu.

Il vecchio barbagianni, dottore dei malanni
Gli dà la clorofilla blu!

Il porcospino gli vuol fare la puntura
Ma tutti sanno che al drago fa paura,
Mamma orsa gli prepara una tisana,
E tre cipolle vuol dargli la rana.

Il procione porta un pezzo di sapone
E la talpa sette gocce di limone,
Il barbagianni dice che non ne può più,
Al drago serve la clorofilla blu!

Gli serve anche un caffè!
No, no, no!
Gli diamo il vin brulè!
No, no, no!

C'è il drago raffreddato che con uno starnuto
A un pioppo ha dato fuoco, etciù!
E c'è mancato un pelo, davvero poco poco
Che incenerisse il topo, etciù!

Ma il saggio barbagianni sapiente di malanni
Ha già la medicina, la clorofilla blu.

Il vecchio barbagianni, dottore dei malanni
Gli dà la clorofilla blu!

Con l'intruglio del dottor barbagianni
Il raffreddore sparisce per vent'anni
Fanno festa il topo e tutti i roditori
Il faggio, il pioppo, le foglie e pure i fiori.

E grazie al barbagianni finiti son gli affanni
E il drago non fa più etciù!
E grazie al barbagianni finiti son gli affanni
E il drago non fa più...
E il drago non fa più...
E il drago non fa più etciù!

leggi tutto
info_outline
G d'Oro "Sorella Letizia"
Testo / Paolo Vallerga
Musica / Marco Bigi
share
Condividi