Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Il mio amico Mosè

Descrizione

La canzone descrive un buffo animalino dai connotati strani, è un piccolo dinosauro di nome Mosè, che diventa il migliore amico di un bambino. Lo accompagna a scuola, gioca sul prato con lui, mangia il suo dentifricio e fa scorpacciate di salmone, nutella e spaghetti. La sera si addormenta felice accanto a lui e sogna di diventare grande e di volare lontano, ma la cosa veramente importante è la bella amicizia nata tra loro.

Testo

Lungo il fiume galleggia un cestino
E la corrente lo porta da me
Vedo muoversi un vispo codino
Di un animale il più strano che c'é.
Non fa BÀ... non fa BÒ... di che razza è io non lo so
Non fa BÌ... non fa BÙ... lo prendo in braccio per saperne di più...

È un dinosauro bambino
Con due occhi sognanti
Tutto verde pisello
E un solo dente davanti

Un dinosauro bambino
Che mi guarda stupito
Poi saltella sul prato
E diventa mio amico
Che ci segue per casa
E ci accompagna alla scuola
Che di giorno e di notte
Non ci lascia mai soli
Un dinosauro bambino
Con due occhi sognanti
Tutto verde pisello
E un solo dente davanti

Non fa BÀ... BÀ...
Non fa BÒ... BÒ...
Come chiamarlo ancora non so
Non fa BÌ... BÌ...
Non fa BÈ... BÈ...
Mi hanno detto di chiamarlo Mosè

È un dinosauro bambino
Che si sveglia affamato
Mangia il mio dentifricio
E si sente beato
Poi discende in cucina
E in un solo boccone
Si fa fuori due chili
Di gelato e salmone
La sua vera passione
È farsi un ricco spaghetto
Lui ne mangia a quintali
Ma non cresce di un etto
È un dinosauro bambino
Che si crede un gigante
Lo misuro ogni giorno
E non diventa mai grande

Non fa BÀ... BÀ...
Non fa BÒ... BÒ...
Come parla ancora non so
Non fa BÌ... BÌ...
Non fa BÙ... BÙ...
Ma col tempo parlerà un po' di più

E poi per farlo dormire
Canto una filastrocca
S'addormenta felice
Con un pollice in bocca
E sogna di diventare
Un dinosauro volante
Che sparisce a ponente
E riappare a levante
È un dinosauro bambino
Che non diventa grande
Ma ho trovato un amico...
...E questo sì che è importante.

Non fa BÀ... BÀ...
Non fa BÒ... BÒ...
Come parla ancora non so
Non fa BÌ... BÌ...
Non fa BÙ... BÙ...
Ma col tempo parlerà un po' di più
Dagli tempo!

Non fa BÀ... BÀ...
Non fa BÒ.. BÒ...
Come parla ancora non so
Non fa BÌ... BÌ...
Non fa BÈ... BÈ...
Per intanto è il mio amico Mosè.

leggi tutto
info_outline
G d'Oro "Sorella Letizia"
share
Condividi