Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

La torre degli Asinelli

Testo

Un asinello guardando le stelle
Voleva un giorno rubar le più belle,
Ma per salire non c'erano scale
E senza scale, si sa, non si sale...
Il somarello salì su di un altro,
Sotto ne aggiunse un terzo ed un quarto,
E ad ogni asino che si aggiungeva
Sempre di più quella torre cresceva...

Viva la torre degli asinelli
Fatta di centocinquanta asinelli!
Son somarelli di ogni colore:
Grigi, marrone, celesti e lillà...

Sopra la torre degli asinelli
Un asinello su tanti asinelli
Muove la coda sfiorando le stelle
E la più bella per sé sceglierà!

Il somarello era un vero poeta
E scelse allora una stella cometa;
Ma proprio in quella cometa argentata
Non lo sapeva che c'era una maga...
Qualunque cosa la maga toccava
Come d'incanto in pietra cambiava:
Tocca la torre e non ci crederete
Quegli asinelli diventano pietre!

Viva la torre degli asinelli
Fatta di centocinquanta asinelli!
Son somarelli di ogni colore:
Grigi, marrone, celesti e lillà...

Sopra la torre degli asinelli
Un asinello su tanti asinelli
Ora non può più toccare le stelle
E la più bella ha lasciato nel ciel...

La la la la la la la la la la
La la la la la la la la la la

Forse la storia non è proprio questa,
Ma un'altra storia più bella non c'è...
Sopra la torre degli asinelli
Se guardi bene, qualcosa si muove:
Quella è la coda di un somarello,
Quindi la storia è proprio così....!!!

leggi tutto
info_outline
share
Condividi