Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Terra

Titolo originale: Cancion por la naturaleza (Bolivia)

Descrizione

La canzone è un inno alla terra-madre dispensatrice di frutti e di fiori. Una terra che è piena d'amore verso tutti i bambini (di qualsiasi nazione essi siano), quasi una famiglia anche per chi non ce l'ha. L'inno è un canto che nasce dal cuore e che parla d'amore, purezza e felicità.

Testo

Terra
Madre di tutti
Dolci i suoi frutti
Grattacieli e tribù

Uno
Un milione
Un bambino
Non si sente mai solo
Se l'amore gli dai

Terra che è piena d'amore
Anche per chi ha un altro colore
Terra che è la mia famiglia
E di chi non ce l'ha

Chi non ce l'ha la ritrova
Con la felicità
Dentro alla mano che stringe
E un canto
Nascerà

Canta insieme a me
Con la voce della purezza
Perché troverai
Un sorriso e una carezza

Canta insieme a me
Con la voce della purezza
Perché una voce in più
Fa più grande una carezza

Questa canzone è di tutti
Batte forte nasce dal cuore
Volersi bene è importante
Cantiamo per la vita
Con l'amore non si muore

Vamos a cantar
Con la voz de la naturaleza,
Para que nunca mas
Destruyamos su pureza.

Vamos a cantar
Con la voz de la naturaleza,
Para que nunca mas
Destruyamos su pureza.

Na na na na na Cantiamo...
Na na na na na Per un mondo diverso
Na na na na na Per la gioia e la libertà
Na na na na na Per chi è senza cibo
Na na na na na Per chi ha tutto e non lo sa
Na na na na na Perché siamo tutti uguali, di tanti colori
Na na na na na Perché la terra è un giardino
Na na na na na E noi siamo i suoi fiori.

Canta insieme a me
Con la voce della purezza
Perché troverai
Un sorriso e una carezza
Un sorriso e una carezza.
Oh... Oh...

leggi tutto
info_outline
Zecchino d'Argento Canzoni Straniere
Traduzione / Sergio Menegale
Musica / Charles Suárez
share
Condividi