Caricamento
Questo sito utilizza cookie, anche di profilazione, per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni o per modificare le preferenze sui cookie utilizzati, è possibile consultare la nostra Cookie Policy. Cliccando su “accetto tutti i cookie” acconsenti all’utilizzo dei cookie
Pubblicato il: 30 Marzo 2022

La valigia della pace dello Zecchino d'Oro

Sono giorni complessi, la tensione e la paura si misurano anche e soprattutto con le parole che pronunciamo tutti i giorni e che risuonano nelle menti dei bambini.

Ah i bambini, così piccoli ma così curiosi. Ascoltano, memorizzano, riflettono e poi chiedono: “mamma, papà, perché i grandi fanno la guerra?”

Trovare le parole giuste per rispondere alle loro domande non è facile. Anche loro sono inquieti e spaventati dalla prepotenza di una guerra che vedono e sentono, per fortuna, solo dagli schermi e hanno bisogno di essere rassicurati.

Cosa possiamo fare quindi per aiutarli a gestire le loro paure?

Noi dello Zecchino d’Oro abbiamo pensato di creare una “valigia della pace” che i nostri bimbi potranno aprire tutte le volte che si sentiranno tristi o spaventati, per tirare fuori le cose belle.

Nei prossimi giorni condivideremo con te e il tuo bimbo una canzone e un’attività da inserire nella valigia della pace per aiutarlo ad affrontare le sue, le nostre paure.

La canzone di questa settimana racconta di una fuga e di come la fantasia può aiutarci a stare meglio e andare avanti.

Questa è la storia di un topolino che corre per sfuggire al gatto o la storia di un bambino che fugge dalla brutalità della guerra? Lasciare la familiarità del proprio villaggio, i giochi con gli amici, gli affetti più cari. Correre e rifugiarsi nel sogno, immaginando un mondo più colorato e libero dalle sofferenze, senza più fucili né guerre. 

Qui invece trovi un’attività per affrontare le paure.

Il sacchetto del coraggio

Il sacchetto del coraggio contiene fiori secchi di lavanda, dalle proprietà calmanti e rilassanti.

Cosa ci serve?

  • 1 pezzetto di tessuto morbido 30x30cm
  • Nastro sottile 25 cm
  • 1 ciotola dal diametro di 20 cm
  • Fiori di lavanda essiccati
  • 1 matita
  • Forbici

Procedimento:

1 – Traccia il contorno della ciotola sul tessuto con la matita

2 – Ritaglia il pezzetto di stoffa

3 – Disponi al centro del cerchio di stoffa una manciata di fiori secchi di lavanda

4 – Solleva i bordi del disco di stoffa e stringili al centro per formare un sacchetto

5 – Annoda il nastro intorno al sacchetto per chiuderlo

Ecco fatto!! il vostro sacchetto del coraggio è pronto e potrete tirarlo fuori dalla valigia della pace tutte le volte che ne avrete bisogno!

Un piccolo consiglio: nel sacchetto potrete mettere anche un disegno o un sassolino portafortuna.

Scarica qui le istruzioni per creare il tuo sacchetto del coraggio e conservale!

Le iniziative delle scuole

La Scuola primaria Don Minzoni – Istituto Comprensivo 11 di Bologna ha attivato, in questi giorni, il progetto “Pillole di pace” in cui gli alunni delle classi quinte si dividono in piccoli gruppi e si spostano a sorpresa in tutte le classi del plesso per leggere poesie e brani che trattano il tema della pace. Improvvise e pacifiche scorribande che attraversano la routine scolastica. Un’idea tanto semplice quanto efficace per usare concretamente le parole a sostegno della pace e per dire a gran voce ai bambini che c’è sempre una via d’uscita dalle paure.
Le parole possono tutto.

 “Un piccolo sorriso è l’inizio della pace”  (Madre Teresa)

 

Sei una scuola? Scrivici anche tu a zecchinodoro@antoniano.it e raccontaci le iniziative in favore della pace che hai fatto a scuola!

share
Condividi
Zecchino D'Oro