Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

1° Zecchino d'Oro

È l'anno ufficiale di nascita dello Zecchino d'Oro, inaugurato al Teatro dell'Arte di Milano. Per un caso singolare ma senza dubbio significativo, la rassegna di canzoni per bambini per antonomasia vede la luce nello stesso anno in cui l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite promulga la Dichiarazione dei diritti del fanciullo, un documento di importanza fondamentale, la prima "costituente" dei bambini di tutto il mondo.
L’idea di Cino Tortorella, inizialmente pensata come un Sanremo per i piccoli, diventa in realtà un gioco ambientato nel mondo di Pinocchio: la canzone più famosa di quest’edizione è infatti "Lettera a Pinocchio", portata al successo da Johnny Dorelli l’anno successivo.
Nella finale del terzo pomeriggio, un giovedì di fine settembre, vince invece "Quartetto", brano con il quale viene staccato dall'albero del campo dei miracoli il primo Zecchino d'Oro.
Purtroppo il successo di quest’edizione, e la storia che ne nasce, non è ancora prevedibile, così alcuni testi, ed alcune canzoni, vanno perse.

info_outline

Informazioni
generali

Zecchino d'Oro

Canzoni
e interpreti