Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

15° Zecchino d'Oro

Il nuovo ciclo dello Zecchino comincia con una delusione per i milioni di spettatori che tutti gli anni seguono la trasmissione: la RAI decide infatti di mandare in onda solo l'ultimo dei tre tradizionali appuntamenti dello Zecchino d'Oro; continuano, tuttavia, ad essere trasmesse in per radio tutte e tre le giornate (nelle stesse modalità usate in quegli anni anche per il Festival di Sanremo).
La trasmissione, orfana di Richetto per la prima volta dal suo arrivo in trasmissione, riparte da un Cino Tortorella in borghese e dalle canzoni cantate su basi pre-registrate.  Le tante le lettere di protesta dei genitori non cambiano lo schema del programma, che verrà confermato negli anni successivi, anche perché ai bambini lo Zecchino continua a piacere lo stesso.
Un altro successo vede la luce al quindicesimo Zecchino: vince la competizione "La sveglia birichina", cantata da Fabiola Ricci e Caterina Zarelli e scritta, tra gli altri, da Mino Reitano.

info_outline

Informazioni
generali

Conduzione / Cino Tortorella
Zecchino d'Oro
G d'Oro "Sorella Letizia"

Canzoni
e interpreti

Foto
Gallery