Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

54° Zecchino d'Oro

Il cinquattaquattresimo Zecchino d’Oro, anche senza i duetti in studio, vede dodici amici dell’Antoniano supportare con dei video-messaggi le canzoni in gara: Joaquín Navarro-Valls, Alexia, Natalia Titova, Marco Di Vaio, Carolina Kostner, Renzo Arbore, Simone Rugiati, Pippo Baudo, Nancy Brilli, Max Giusti, Roberto Vittori e Antonio Caprarica.
Altri ospiti aiutano le giurie durante le prime quattro giornate, assegnando gli Zecchini rosso (Valentina Vezzali, alla guida di una rappresentanza delle forze dell’ordine), bianco (Enzo Decaro, con un gruppo di maestri), blu (Matilde Brandi insieme ad altri ballerini) e verde (Rosanna Banfi, insieme ad alcuni medici).
La sorpresa che il Piccolo Coro fa quest’anno agli spettatori dello Zecchino è un brano inciso insieme a Irene Grandi, scritto a difesa della natura in occasione dell’anno internazionale delle foreste. In gara, invece, la vittoria finale premia "Un punto di vista strambo", scritta da Flavio Conforti ed interpretata dalla coppia composta da Michela Maria Perri ed Enrico Turetta; questa canzone ottiene anche il premio del televoto, che ne certifica il successo già registrato in studio. Con l’esordio del Madagascar, si allarga ulteriormente il numero di paesi che hanno portato una canzone in gara allo Zecchino d’Oro.

info_outline

Informazioni
generali

Zecchino d'Oro
Zecchino Rosso
Zecchino Blu
Zecchino Verde
Zecchino Bianco

Canzoni
e interpreti

Foto
Gallery